“Il profumo” di Patrick Süskind

ilprofumo.jpgBuona sera a tutto il gruppo di lettura!

Mercoledì sera ci siamo visti per parlare del controverso romanzo di Patrick Süskind, “Il Profumo”.
 
Ambientata nella Francia del XVIII secolo, la storia narra della straordinaria vita di Jean-Baptiste Grenouille, un orfano nato e abbandonato nel quartiere più povero e maleodorante di Parigi. La sua vita sarebbe uguale a quella di centinaia dialtri trovatelli se Grenouille non avesse un unico grande dono: un olfatto straordinario. 
La sua capacità lo rende ossessionato dagli odori che lo circondano e impara a conoscere il mondo attraverso il suo senso olfattivo. Comincia a lavorare fin da piccolo in un regime di semi-schiavitù presso un conciatore di pelli e cresce in un ambiente di totale deprivazione affettiva e morale che lo porta a sviluppare una forte sociopatia. 
Annusare e sperimentare nuovi profumi rimane l’unica vera aspirazione della sua vita, così riesce a farsi assumere come apprendista presso un famoso profumiere parigino, Giuseppe Baldini, grazie al quale impara l’arte della profumeria. 
Terminato l’apprendistato parte verso Sud con l’intento di apprendere nuove tecniche per estrapolare l’odore dagli oggetti, ma il viaggio lo porta istintivamente sempre più lontano dal resto dell’umanità, conducendolo in un paesaggio montano totalmente isolato. 
Passano sette anni prima che Grenouille faccia una scoperta su se stesso che lo convincerà a tornare in città: scopre di non avere un odore. La rivelazione lo sconvolge: ogni persona si distingue dall’altra per il proprio odore, come una carta d’identità innata, dunque cos’è lui se non ha odore? Grenouille decide che sarà lui stesso a creare il proprio profumo e che dovrà essere perfetto, il suo biglietto d’ingresso nei cuori di chi lo incontrerà.
La ricerca del profumo tanto agognato implica però il sacrificio dell’oggetto da cui viene estratto e le vittime di tale processo sono venticinque ragazze di Grasse. Venticinque boccette vengono riempite una dopo l’altra dai profumi dei giovani corpi appena assassinati, in una follia omicida che non scuote minimamente la coscienza del ragazzo. Il distillato finale dona a Grenouille un potere illimitato sulle persone: una sola goccia su di sè basta a rendere indulgente e amorevole una piazza di diecimila persone che poco prima lo avrebbe giustiziato per i suoi crimini. Disgustato dalla vicinanza umana e dalle nuove pulsioni che spingono le persone ad amarlo, Grenouille capisce che non gli rimane più nulla da desiderare nella vita. 
Torna a Parigi nel luogo in cui è nato e, svuotandosi l’intera boccetta del profumo addosso, si abbandona alla pulsione possessiva della folla che lo dilania e lo divora.
 
La storia è sicuramente di forte impatto e fornisce al lettore molti spunti di riflessione. Il personaggio di Grenouille, prima ancora di essere un assassino e un sociopatico, è una vittima emarginata, disprezzata e sfruttata dalla società. Una “civiltà selvaggia” in cui i più deboli sono ad uso e consumo dei più ricchi e potenti e dove non vi è traccia nemmeno di legami affettivi veri e positivi. L’anaffettività che prova il protagonista sembra essere una condizione generale di tutto il teatro sociale in cui è inserito ed è forse questo l’aspetto più inquietante del romanzo.
 
 
Parlando dei nostri prossimi incontri, il titolo selezionato per il prossimo incontro è “Moglie” di Cinzia Sasso: ci vedremo mercoledì 23 novembre alle 20.30 presso la Sala Consiliare per parlarne insieme.

Vi ringrazio come sempre per la bella compagnia delle nostre serate e vi saluto calorosamente,
Eleonora
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...